Consigli per dormire bene nelle calde nottate estive 1

Quando le temperature si alzano molto, il corpo inizia a sudare costantemente: questo fastidio può impedire alla mente di rilassarsi e dormire. Purtroppo, tale situazione porta ad avere sonno durante il giorno, a rendere meno sul lavoro e ad essere meno concentrati. Ecco allora 8 consigli, per far sì che il caldo non diventi un nemico del nostro stare bene.

1. Un’ora prima di andare a letto, aprite le finestre della camera per la circolazione dell’aria. Il consiglio è di mettere anche una buona zanzariera, che impedisca alle zanzare di trasformare una bellissima notte estiva in un incubo.

2. Durante il giorno, invece, tenete le tende o le scuri chiuse, per impedire al calore e ai raggi del sole di entrare nella casa e, di conseguenza, aumentare le temperature.

3. Sdraiatevi comodamente a letto, tenendo braccia e gambe leggermente aperte: questa posizione riduce il calore corporeo e permette una migliore circolazione dell’aria. E tenete i piedi scoperti.

4. Non dormite nudi, indossate comunque biancheria leggera di cotone.

5. Usate un lenzuolo e coprimaterasso di cotone, preferibilmente chiari, in modo da creare una superficie che traspiri che, assorba l’umidità corporea e che aiuti il passaggio dell’aria a letto.

6. Una doccia fresca (non fredda) concilia il sonno, perché abbassa la temperatura corporea e inoltre libera la pelle dal sudore.

7. Leggere prima di addormentarsi aiuta a rilassarsi, però meglio accendere le luci necessarie: anche una lampadina accesa può fare differenza.

8. Scollegate tutti gli apparecchi elettrici, perché anche i trasformatori producono energia e quindi calore.

Volete scoprire gli altri 8 consigli? Continuate la lettura del prossimo articolo cliccando qui.