Dolori al collo e dolori cervicali? Ecco alcuni consigli utili.

Per dolori al collo o cervicali si intende solitamente un dolore localizzato tra il retro del collo, la nuca e le spalle.

Colpisce soprattutto gli adulti, le cause che provocano i dolori cervicali sono diverse.

Solitamente i soggetti più colpiti sono:

  • chi vive una situazione di stress psicofisico ad esempio quando si vivono particolare momenti di tensione e tendiamo a contrarre i muscoli.
  • chi trascorre molte ore seduto alla scrivania, davanti al computer.
  • chi ha un’ernia cervicale, dovuta allo schiacciamento delle vertebre cervicali.
  • chi soffre di artrosi cervicale, cioè di una patologia degenerativa delle vertebre cervicali.
  • chi dorme con un cuscino che non sostiene adeguatamente la testa, mantenendo così una posizione scorretta durante il sonno con conseguente contrattura della zona cervicale.
  • chi solleva pesi eccessivi provocando un improvviso stiramento dei muscoli delle spalle e del collo, che capita spesso a chi frequenta le palestre.
  • chi è soggetto a colpi d’aria sulla zona del collo, il freddo agisce sui tessuti rallentando la normale circolazione sanguigna, contraendo così i muscoli
  • chi ha una occlusione della mandibola non corretta, quindi una contrazione involontaria della muscolatura del collo che provoca un’infiammazione dei tessuti

 

Sintomi dei dolori cervicali

I dolori cervicali sono molto fastidiosi e spesso invalidanti, rendendo difficili anche i più semplici movimenti, come girare la testa, a causa del male al collo che sentiamo bloccato (il cosiddetto torcicollo), oppure muovere le braccia.

Gli effetti dei dolori cervicali si ripercuotono su diverse zone, provocando oltre il mal di collo, mal di testa, vertigini, giramenti del capo, difficoltà alla vista, nausea e formicolii alle braccia.

Chi è soggetto a dolori cervicali può trovarsi anche più volte a soffrirne ciclicamente e per mesi: è dunque consigliato prima di tutto individuare la causa che provoca il mal di collo e poi trovare la soluzione.

 

I rimedi più efficaci

  • Svolgere movimenti indicati per il rilassamento dei muscoli del collo e delle spalle, specialmente per il dolore provocato da contratture o da una posizione scorretta assunta magari in ufficio o durante il sonno.
  • Fare meditazione visto che spesso i dolori cervicali sono anche una conseguenza di situazioni di stress psicofisico. È indicato praticare almeno un’ora di meditazione al giorno, in un ambiente silenzioso, favorendola anche con essenze a base floreale che aiutano la psiche a ritornare in uno stato di quiete e serenità.
  • Eseguire dei massaggi con creme a base di artiglio del diavolo o a base di arnica.
  • Sottoporsi alla terapia del calore è un rimedio per i dolori cervicali che si avvale proprio delle capacità terapeutiche del calore per curare i fastidi muscolari e articolari. Il calore, infatti, stimola la circolazione sanguigna migliorando l’afflusso di ossigeno alle fasce muscolari e diminuendo la rigidità delle articolazioni. Riduce così la tensione, allevia il dolore, rilassa e migliora la mobilità.

 

Molto importante e fondamentale per la  prevenzione dei dolori al collo è la scelta del guanciale.