Quando si stabilizza il sonno dei bambini?

Chiunque abbia un figlio conosce le tappe importanti del neonato: imparare a gattonare, a parlare, a controllare la pipì e la popò. Ma niente è più atteso di quando il bambino inizia a dormire regolarmente: dopo molte notti in bianco, è un sollievo vedere che, finalmente, inizia a dormire con regolarità. (leggi anche “Qual è il guanciale adattoLeggi di più

 
insonnia

Quali sono gli effetti della deprivazione del sonno?

Nel 1965 Randy Gardner, un giovane studente di 17 anni, restò sveglio per 264 ore, ossia 11 giorni, per scoprire cosa sarebbe accaduto senza dormire. Al secondo giorno, la sua concentrazione diminuì e successivamente perse la capacità di identificare gli oggetti al tatto. Alla fine del terzo giorno sperimentò malumore e disorientamento. Al termine dell’esperimento faceva fatica aLeggi di più

 

I cicli del sonno: una soluzione ottimale per ricaricare le energie

Il ciclo del sonno monofasico è quello più conosciuto e diffuso, che prevede di dormire le famose 8 ore notturne per poter essere riposati al meglio. Questo implica un fase di riposo ogni 16 ore. E’ stato, invece, rivalutato il ciclo polifasico, con ritmi di sonno spezzati durante le 24 ore. (per approfondire clicca qui) La fase delLeggi di più

 

Mal di testa al risveglio: qual è la relazione con il sonno?

Il legame tra disturbi del sonno e mal di testa è costante ed a doppio filo. Da un lato l’insonnia può causare questo disturbo, dall’altro chi soffre di mal di testa non gode di un sano sonno ristoratore. Chi si sveglia spesso al mattino con una forte emicrania, farebbe bene a rivolgersi al medico, per individuarne la causaLeggi di più

 
effetto letargo

Effetto Letargo: ecco perché in inverno ci sentiamo più stanchi ed assonnati

D’Inverno le condizioni meteorologiche peggiorano e la temperatura diminuisce; così gli animali rispondono in modi diversi: alcuni si adattano alle temperature più fredde, altri migrano verso i paesi più caldi, ed altri ancora dormono fino a primavera: ovvero cadono in letargo. Il letargo degli animali (chiamato anche ibernazione) è una condizione fisica affascinante: la temperatura corporea scende così come laLeggi di più

 

Il sonno bifasico: gli antichi non dormivano mai otto ore di fila

Il sonno bifasico è la modalità di riposo notturno utilizzata dagli antichi. E’ questa la conclusione a cui sono giunti numerosi storici, grazie varie testimonianze e prove scientifiche: i nostri antenati non dormivano come facciamo oggi, e questa potrebbe essere la spiegazione di molti disturbi del sonno, molto diffusi ai nostri giorni. In particolare, lo storico Roger Ekirch dellaLeggi di più